Detrazione IRPEF 50% confermata anche per il 2019

Bonus anche per il 2019 e invio dei dati ad Enea 
Anche per i lavori avviati a partire dal 1° gennaio 2019 e fino al prossimo 31 dicembre sarà possibile beneficiare della detrazione fiscale del 50% delle spese sostenute entro il limite di 96 mila euro di spesa. La proroga è valida sia per i lavori sulle singole unità immobiliari che per la ristrutturazione delle parti comuni degli edifici condominiali.
La detrazione deve essere ripartita in 10 quote annuali di pari importo. La Manovra per il 2019, analogamente a quanto già previsto per la riqualificazione energetica degli edifici, ha previsto anche che chi usufruisce del bonus, dovrà inviare all’Enea, per via telematica, alcuni dati relativi alla tipologia di interventi effettuati; si tratta di informazioni che serviranno all’Agenzia per monitorare e valutare il risparmio energetico conseguito in seguito alla realizzazione degli interventi di ristrutturazione.

Iva ridotta
Per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio ed anche per gli impianti fotovoltaici è possibile, inoltre, usufruire della aliquota ridotta in tema di imposta sul valore aggiunto ovvero al 10%

Esempio detrazione fiscale per un impianto fotovoltaico
1. Costo impianto fotovoltaico da 5 kW = 9.000 Euro iva inclusa 10% (Chiavi in mano) 
Per cui la Detrazione fiscale al 50% è pari a 4.500 Euro (Detrazione fiscale complessiva su impianto fotovoltaico)
3. Detrazione Fiscale annua = 4.500 / 10 = 4.500 Euro / anno.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *